Cronaca Italia

Vodafone e Tre condannate: devono rimborsare utenti che hanno pagato involontariamente la segreteria

Vodafone e Tre condannate: devono rimborsare utenti che hanno pagato involontariamente la segreteria

Vodafone e Tre condannate: devono rimborsare utenti che hanno pagato involontariamente la segreteria

ROMA – Segreteria telefonica attivata automaticamente e in maniera involontaria: dopo decine di segnalazioni da parte degli utenti, l’Agcom, autorità per le garanzie delle comunicazioni, ha condannato Vodafone e Tre a rimborsare i clienti.

L’Agcom ha approvato due provvedimenti nei confronti degli operatori H3G (CLICCA QUI) e Vodafone Italia (CLICCA QUI)

“con i quali si ordina la cessazione di condotte lesive dei diritti degli utenti con riferimento all’addebito per connessioni involontarie al servizio di segreteria telefonica”.

L’authority, in particolare, ha ordinato alle due società

“di comunicare entro 30 giorni le misure tecniche che intendono adottare per impedire che gli utenti possano connettersi alla segreteria telefonica in maniera involontaria (ad esempio sfiorando il relativo simbolo sullo schermo dello smartphone) e, al contempo, di rimborsare gli utenti interessati da tali addebiti”.

LEGGI QUI IL COMUNICATO STAMPA DELL’AGCOM.

To Top