Voghera, vede i ladri in giardino e chiama 112: fermato da un colpo di fionda

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 febbraio 2015 18:46 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2015 18:46
Voghera, vede i ladri in giardino e chiama 112: fermato da un colpo di fionda

Voghera, vede i ladri in giardino e chiama 112: fermato da un colpo di fionda

VOGHERA – Quando ha visto i ladri in giardino si è precipitato a dare l’allarme ma i malviventi, più lesti di lui, sono riusciti a fermarlo a distanza con un colpo di fionda, guadagnandosi così la fuga. E’ accaduto mercoledì sera a Voghera, in provincia di Pavia. La vittima Andrea R. regista documentarista di 39 anni è stato centrato in pieno volto da una biglia di piombo del diametro di un centimetro e mezzo. Un colpo secco, micidiale, a 15 metri di distanza, che gli ha fratturato la mandibola. Forse per punirlo: “Mi hanno visto col telefono in mano – racconta l’uomo – due spanne più su e mi prendevano l’occhio, magari ammazzandomi”.

Tutto è accaduto nel giro di pochi istanti: erano da poco passate le 20 quando Andrea è uscito di casa per gettare l’immondizia. Rientrando si è accorto che nel giardino dei vicini c’erano due figure sospette. Questo il suo racconto al Corriere della Sera:

“Mi blocco, torno indietro, li guardo più da vicino. Loro impugnano due pale. Probabilmente avevano come bersaglio abitazioni nelle vicinanze. Mi vedono, si girano e scappano, scavalcando la recinzione che costeggia il marciapiede. Nel frattempo arriva un’auto, a bordo c’è un terzo complice e loro saltano dentro. Io ho la testa bassa, dalla tasca del giaccone ho già preso il cellulare per chiamare carabinieri e polizia. A un tratto sento una botta violentissima alla mandibola, un dolore pazzesco, peggio di un pugno, e mi accascio. Nonostante lo choc, sento la vettura allontanarsi. Non ho chiaro cosa mi abbia colpito, ma penso subito a un colpo di fionda. Non c’erano stati spari, rumori particolari, nulla di nulla”.

Poco dopo sono arrivati i soccorsi che spogliandolo trovano la pallina impigliata tra il maglione e la camicia. Sopra c’è impresso il numero 15, simile a quelle utilizzate per spaccare vetri e finestre quando fanno irruzione nelle case.

5 x 1000