Volontario del 118 accorre sul luogo di un incidente e scopre la sorellina morta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Gennaio 2022 8:37 | Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio 2022 8:37
Volontario del 118 accorre sul luogo di un incidente e scopre la sorellina morta

Volontario del 118 accorre sul luogo di un incidente e scopre la sorellina morta FOTO ANSA

Un volontario del 118 dell’Avis di Pellezzano, un centro in provincia di Salerno, che accorre sul luogo dell’incidente e scopre che la persona da salvare era la sua sorellina. La 15enne era rimasta coinvolta in un incidente nel quale ha perso la vita insieme ad un amico di 18 anni. Straziante la scena che si è ritrovato di fronte il fratello che, invano, ha provato in ogni modo a salvare la sua sorellina.

Il volontario del 118 e la morte della sorellina

“Nessuna esperienza sul campo ti potrà preparare ad incrociare le mani sul torace del sangue del tuo sangue per iniziare a scaricare con tutta la forza, e con tutta la rabbia, che hai in corpo”, ha scritto sui social il fratello-soccorritore che ha ripercorso quei drammatici momenti. “L’adrenalina prende il sopravvento, i secondi diventano minuti lunghissimi e interminabili mentre conti…1, 2, 3.. Fino a 30. Prendi fiato, cerchi di tenere il ritmo come ti hanno insegnato fra una compressione e l’altra… Ma ormai non c’è nulla da fare“.

L’incidente e la morte dei sue ragazzi

Troppo gravi le ferite riportate nell’impatto dai due ragazzi che viaggiavano in sella ad un Beverly 250. “Scusa, ci ho provato… Perdonami, ovunque tu sia”, l’addio carico di rimpianti rivolto alla sua sorellina. Persa proprio all’inizio del nuovo anno per un incidente la cui dinamica è ancora al vaglio degli investigatori. I due adolescenti stavano percorrendo via De Iuliis, una strada di circa un chilometro che collega alcune delle frazioni del comune di Pellezzano.

Improvvisamente il ragazzo che era alla guida dello scooter ha perso il controllo del mezzo che è finito fuori strada e ha terminato la sua corsa contro un palo della segnaletica stradale. L’impatto è stato violentissimo e non ha lasciato scampo ai due ragazzi. “Nessuno mai avrebbe voluto e immaginato un inizio di anno così tragico”, ha scritto sui social il sindaco di Pellezzano, Francesco Morra, incredulo e segnato da una tragedia che ha lasciato un’intera comunità senza fiato.