Voragine Pontina, trovato giubbotto e documenti di Walter Donà, l’imprenditore disperso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 novembre 2018 11:41 | Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2018 11:41
voragine pontina

Voragine Pontina, trovati documenti e giubbotto di Walter Donà, l’imprenditore disperso

LATINA – Sono stati trovati il giubbotto e il portafogli con i documenti di Walter Donà, l’uomo disperso nella voragine che si è aperta sulla Pontina, in zona San Felice Circeo, domenica mattina, 25 novembre.

Dell’imprenditore edile di 68 anni, invece, nessuna traccia. L’uomo era alla guida di una Fiat Tipo sulla quale c’era un suo amico di 64 anni che è riuscito a salvarsi ed è ricoverato in osservazione al “Fiorini” di Terracina.

L’uomo che non si trova è titolare, insieme ai familiari, di un magazzino che si occupa di fornitura di materiali edili a pochi chilometri dal luogo dell’incidente. 

“Può finire la vita di una persona per la negligenza?”. E’ quello che si chiede in lacrime, in un’intervista al Tg1, l’uomo sopravvissuto alla voragine mentre viaggiava in auto con Walter Donà. “Era un amico, un imprenditore – racconta -. Eravamo così felici stamattina. Eravamo allegri, andavamo a Roma e invece siamo andati a finire dentro una buca”. “La macchina è caduta di fianco – ricorda -. E Walter era già sott’acqua. L’ho tirato su e messo sul tettuccio ma poi è arrivata un’altra botta d’acqua, ha fatto mulinello e non c’è stato niente da fare”.