Bastiancontrario

Bergeggi (Savona): senegalese aggredito e rapinato in spiaggia da un gruppo di ragazzi

Un "vu cumprà" in una spiaggia

L’hanno insultato pesantemente e lo hanno colpito con pietre. La vicenda è avvenuta ieri nella spiaggia di Bergeggi, in provincia di Savona. Vittima dell’aggressione e delle ingiurie un senegalese che si trovava in spiaggia per vendere la sua merce. Un gruppo di ragazzi, almeno quindici, tutti dai 18 anni in su, si sono prima interessati alla sua merce. Mentre alcuni di loro contrattavano il prezzo, due ragazzi hanno tentato di rubargli due borse. Il senegalese se n’è accorto e si è opposto. A quel punto è partita l’aggressione e due ragazzi gli hanno urlato: «Vattene negro di m.. se no finisci male! Se vuoi chiama i carabinieri, così vediamo come finisce».

Il senegalese ha cercato di difendersi: «Sono una persona anch’io, perché mi dovete offendere, perché mi volete rubare ciò che io ho pagato». Il gruppo, o meglio il branco ha risposto ancora con insulti. A quel punto il senegalese ha deciso di comporre il 112. I militari gli hanno risposto che per sporgere denuncia doveva presentarsi in caserma. A quel punto, sono stati i bagnanti, indignati per l’accaduto, a chiamare il 112 e i militari si sono presentati in spiaggia.

Il gruppo di ragazzi li ha accolti con queste parole: «Con tutti i criminali che ci sono in giro, voi dovete rompere proprio a noi?!». I militari hanno fermato due ragazzi con l’accusa di rapina e hanno verificato che il senegalese è in regola con i documenti. Gli hanno però sequestrato parte della merce. I carabinieri stanno ora indagando per capire se, più che per motivi razziali, il senegalese sarebbe stato vittima di un gruppo di bulli.

To Top