Vueling, odissea per i passeggeri del Firenze-Palermo: ritardo di 20 ore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 luglio 2015 19:41 | Ultimo aggiornamento: 28 luglio 2015 19:41
Vueling, odissea per i passeggeri del Firenze-Palermo: ritardo di 20 ore

Vueling, odissea per i passeggeri del Firenze-Palermo: ritardo di 20 ore

PISA – Odissea per i passeggeri di un volo Vueling che sarebbe dovuto partire lunedì sera alle 21 dallo scalo di Firenze-Peretola, cancellato e riprogrammato sul Galilei di Pisa, con una intera notte passata tra i due aeroporti. Il volo è poi partito con quasi venti ore di ritardo tra disagi, malesseri e non poche arrabbiature tra i passeggeri tra cui anche anziani e bambini. Lo stesso disagio, anche se più contenuto, è toccato ai passeggeri di altri due voli della stessa compagnia, uno con destinazione Barcellona e l’altro per Olbia, che tuttavia hanno subito ritardi più contenuti così come è accaduto per altri voli in partenza lunedì sera dallo scalo fiorentino, messo ko per il vento. In tutto sono stati una trentina i voli cancellati o dirottati e 21 le ore di ritardo accumulate.

I passeggeri del volo per Palermo così come quelli diretti a Olbia, secondo quanto si è appreso, sono stati trasferiti a Pisa da Firenze nel corso della notte, ma quelli diretti a Palermo, per motivi di operatività del volo, sono partiti solo nel pomeriggio di martedì.

Il volo Firenze-Palermo in partenza lunedì sera alle 21,05, ha fatto sapere successivamente la compagnia che si scusa con i passeggeri, è stato dirottato a causa delle avverse condizioni meteo, per il vento forte sullo scalo di Peretola. Vueling precisa che ai passeggeri è stata fornita l’assistenza necessaria e che sono state indicate loro le diverse opzioni, compreso la possibilità di rinunciare al volo per prenderne uno nei giorni successivi senza lacuna penalità. Il volo è quindi partito martedì alle 15,45 da Pisa.