Vulcanelli Agrigento. Rosario Mulone e Giovanna Lucchese in obitorio da figlia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 settembre 2014 17:26 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2014 20:24
Vulcanelli Agrigento, Rosario Mulone e Giovanna Lucchese in obitorio da figlia

Vulcanelli Agrigento, Rosario Mulone e Giovanna Lucchese in obitorio da figlia

AGRIGENTO – Il padre Rosario Mulone, 46 anni, e la madre, Giovanna Lucchese, di 45 anni, della bambina di sette anni rimasta uccisa nell’ esplosione della collina dei vulcanelli nella riserva di Aragona, hanno lasciato la collina della tragedia e sono andati, a bordo di un’ambulanza, nella camera mortuaria del’ospedale di Agrigento dove si trova la vittima.

La coppia vive ad Aragona e Mulone fa il carabiniere nel vicino centro di Joppolo Giancaxio. Continuano le ricerche dell’altro figlio sepolto dalla massa di fango sollevata dall’esplosione.

Nel frattempo la Regione ha disposto la chiusura per almeno 15 giorni dell’area dove è avvenuta la tragedia. “La sicurezza dei cittadini viene prima”il commento di Rosario Crocetta che aggiunge: “Vogliamo capire se questa sicurezza è stata garantita”. Difficile, quasi impossibile, pensare di sì oggi.