L’ultima anti lockdown: non andate in giro questo weekend

di Alessandro Avico
Pubblicato il 12 Novembre 2020 14:41 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2020 14:43
L'ultima anti lockdown: non andate in giro questo weekend

L’ultima anti lockdown: non andate in giro questo weekend (Foto Ansa)

L’ultima mossa disperata per evitare un lockdown nazionale e totale e quindi chiudere tutto un’altra volta: non far mandare in giro la gente questo weekend.

Lo scorso weekend tante persone in giro nelle Regioni gialle e arancioni, una cosa che il Governo vuole evitare questo fine settimana per non dover di nuovo fare un altro lockdown. Troppa gente al mare, per le vie del centro, ai mercatini. Controllare tutto e tutti non si può, quindi si fa prima a fare in modo che il sabato e la domenica nessuno, o quasi, vada in giro.

Molte Regioni (Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia in primis) non vogliono passare da gialle ad arancioni o ancora peggio a rosse. Ecco perché i governatori hanno imposto nuovi divieti tramite ordinanze a “statuto speciale”. La zona gialla infatti è molto soft e le misure previste dall’ultimo Dpcm non bastano a contenere gli assembramenti. 

Fortemente raccomandato di non uscire infatti non è l’equivalente di vietato uscire. Vai a togliere agli italiani la passeggiata pomeridiana del sabato e della domenica? Il Governo ha provato a non chiudere tutto, facendo fede sul senso civico, e così le Regioni stanno facendo di testa loro. Chiudere di nuovo tutto è impopolare, ma dire “fortemente raccomandato non uscire se non per motivi di necessità” è come non dire nulla. Esiste una via di mezzo? No.

Non uscite questo weekend: facile dirlo, ma farlo?

Il messaggio anti lockdown allora è chiaro: stare a casa sabato e domenica, evitare di uscire a fare la passeggiatina, a prendere il caffè o il gelato al mare, non andare a fare l’aperitivo (prima delle 18 ovviamente). E ancora: non andare alle bancarelle, ai centri commerciali all’aperto (perché sono aperti resta un mistero), a fare shopping per le vie (spesso cunicoli senza aria) dei centri storici. 

Tutto giusto, tutto saggio e tutto anti contagio e anti assembramento. Ma chi controlla? E’ impossibile tenere la gente in casa come è impossibile controllare tutti. Non basterebbero 5-10-20 eserciti. Ancora una volta: non uscite questo weekend, sarà una raccomandazione o un obbligo? Controllate bene la Regione in cui vivete perché ognuna sta facendo ordinanze diverse dall’altra sugli orari e sugli spostamenti. Sì, anche a costo di diventare impopolari…