Whatsapp: professori filmati e derisi. 22 alunni sospesi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Novembre 2015 12:36 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2015 12:36
Whatsapp: professori filmati e derisi. 22 alunni sospesi

Whatsapp: professori filmati e derisi. 22 alunni sospesi

SAN FRANCESCO AL CAMPO – Avevano filmato i professori in classe e poi li prendevano in giro su Whatsapp: ma secondo il preside non si può: il dirigente di una scuola media di San Francesco al Campo, in provincia di Torino, ha sospeso – alcuni per un giorno e la maggior parte per alcune ore – 22 allievi. Alcune studentesse si sarebbero invece fotografate tra loro nello spogliatoio. Le forze dell’ordine non hanno ricevuto alcuna denuncia. La vicenda ha fatto molto parlare nel piccolo centro piemontese, e ha diviso anche i genitori dei ragazzi colpevoli: alcuni sono favorevoli all’assoluzione (d’altronde la presa in giro dei docenti c’è sempre stata, solo che prima non c’erano i social network), altri invece sono favorevoli a una punizione esemplare.

Gianni Giacomino su La Stampa riassume la vicenda:

Filmati su Whatsapp.

Le foto, i video e le registrazioni audio hanno poi iniziato a circolare su Whatsapp senza autorizzazione da parte degli insegnanti che, ovviamente, non si erano accorti di essere stati ripresi mentre facevano lezione. Alcuni di loro avrebbero già manifestato l’intenzione di sporgere denuncia. Così Adriana Veiluva, la dirigente dell’istituto scolastico «Maria Montessori» (riunisce le scuole di San Francesco al Campo e San Maurizio) ha deciso per il provvedimento.

Raffica di sospensioni.

Sei allievi, di seconda e terza media, considerati i maggiori responsabili per la diffusione di foto e video, sono stati sospesi per un giorno. Per gli altri sedici è scattata una sospensione solo in alcune ore, ma con l’obbligo di frequenza. E i ragazzi saranno costretti a frequentare delle lezioni su come si usano correttamente i telefonini.