WindJet, lettera dei dipendenti: “Momento difficile, ma non siamo falliti”

Pubblicato il 14 agosto 2012 10:34 | Ultimo aggiornamento: 14 agosto 2012 14:14

Andrea Ragnetti (Foto Lapresse)

FIUMICINO – Una lettera per tutti i (mancati) passeggeri di WindJet: l’hanno scritta i dipendenti di terra, tecnici, assistenti di volo e piloti della low cost catanese.  ”Avremmo voluto darti il benvenuto a bordo ma da giorni siamo costretti a terra. Ogni minuto di ritardo, ogni spesa imprevista, ogni pianto dei tuoi bambini e apprensione dei tuoi cari in attesa, sono per noi dolorosi più di quanto tu possa immaginare”.

”Mentre il tuo disagio viene trasmesso in cronaca – scrivono i dipendenti della compagnia low cost – noi siamo in aeroporto, forse un po’ rumorosi per farci sentire in questo silenzio assordante. Al contrario di quanto avrai letto o sentito dire però, la nostra compagnia non è fallita: siamo pronti a salire sui nostri aeroplani e portarti a destinazione”.

Il personale si aspettava ”molto dall’accordo che sembrava veder felicemente convolare a nozze la principale compagnia italiana con il nostro piccolo vettore” e ”invece qualcosa non ha funzionato. Le trattative – scrivono i dipendenti Windjet – si sono protratte a singhiozzo sino al culmine dell’alta stagione, momento in cui è saltata l’intesa. Non sapremmo dire perché questo sia accaduto poco prima dell’inizio o durante le tue vacanze”.

”Siamo stati messi in condizione di non potere più effettuare i voli – continua la lettera – i nostri aeromobili bloccati su aeroporti stranieri in attesa di una schiarita. Sembra poco credibile che qualche capriccio momentaneo costringa te a pagare un iniquo sovraprezzo per poter volare con altre compagnie quando hai già pagato profumatamente un biglietto e noi, che siamo abituati ad accoglierti sull’aeroplano, a sostare in aeroporto per fare presente che gli aeroplani non volano da soli: c’è bisogno di noi”.

La lettera sarà distribuita negli aeroporti e sarà lanciata una petizione per coinvolgere il governo a trovare una soluzione.

Anche martedì 14 agosto sono continuati i disagi per i passeggeri WindJet. Sono stati 19, di cui 4 dall’aeroporto di Fiumicino, i voli speciali dell’Alitalia operati nella notte da e per la Sicilia. Sono 6700 i passeggeri di Wind Jet riprotetti fino ad oggi da Alitalia.

In attesa dell’esito dell’incontro di martedì pomeriggio tra Alitalia e Windjet convocate dall’unità di crisi per la gestione delle vertenze aziendali, l’Amministratore Delegato di Alitalia, Andrea Ragnetti, in un messaggio inviato ai colleghi aveva avuto modo di sottolineare ”l’abnegazione e la serietà con la quale tutto il personale sta affrontando questo momento. Da moltissime parti mi giungono complimenti per lo spirito di servizio e la professionalità con i quali state facendo del vostro meglio per assolvere un compito ingrato, lavorando letteralmente giorno e notte”.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other