Yara, avvocato: "Se il Dna dell'assassino fosse di un figlio illegittimo?"

Pubblicato il 30 Novembre 2011 17:44 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2011 17:54

ROMA – Il Dna dell'assassino di Yara? Potrebbe anche essere di un figlio illegittimo. Non lo esclude l'avvocato dei genitori di Yara Gambirasio, Enrico Pelillo, riferendosi al Dna ritrovato sugli indumenti della ragazza.

''Quello che non e' chiaro – dichiara in una intervista rilasciata in esclusiva a ''Chi l'ha visto?'' – e' che la familiarita' del dna non e' la familiarita' dell'anagrafe. Difficile andare a cercarla con i cognomi, perche' possono esserci un sacco di figli illegittimi che non si chiamano con il cognome di quello che di cui e' stato individuato il ceppo familiare''.

Quanto all'atteggiamento della famiglia Gambirasio, secondo l'avvocato Pelillo ''e' assolutamente condivisibile: ''Ritengo che il pudore nei sentimenti sia da apprezzare. Non dimentichiamoci che hanno una famiglia e altri figli da crescere''.