Yara Gambirasio, super testimone: “Vidi furgone di Bossetti vicino palestra…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Aprile 2015 12:53 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2015 13:00
(foto d'archivio)

(foto d’archivio)

ROMA – “Sì, sono io il testimone che il 26 novembre del 2010 vide un furgone come quello di Bossetti sfrecciare davanti alla palestra di Yara Gambirasio“. A parlare, per la prima volta, intervistato da Giallo, è Federico Fenili, il super testimone che giura di aver visto un furgone come quello di Massimo Giuseppe Bossetti il giorno in cui scomparve Yara Gambirasio nei pressi della palestra di Brembate di Sopra. Massimo Giuseppe Bossetti è accusato e in carcere per l’omicidio della tredicenne.

Fenili, scrive Giallo, dall’abitacolo della sua auto vide un Iveco Daily svoltare e imboccare la strada dove è ubicata la palestra frequentata da Yara. “Venerdì 26 novembre 2010 – ha raccontato il testimone ai carabinieri – verso le 18.41 mi trovavo a bordo della mia autovettura unitamente a mia figlia, in quanto la stessa è iscritta al corso di nuoto dalle ore 18.40 alle ore 19.30 presso la piscina del centro sportivo di Brembate di Sopra in via Locatelli (…) Giunto in prossimità dell’ingresso pedonale del centro sportivo, notavo provenire dal senso opposto di marcia, e quindi dal centro di Brembate di Sopra, un furgone di colore bianco a fortissima velocità”.