Yara Gambirasio: la sua scuola la ricorda a un anno dalla scomparsa

Pubblicato il 26 Novembre 2011 13:26 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2011 13:36

BERGAMO – L'istituto Maria Regina di Bergamo, la scuola delle suore Orsoline che Yara Gambirasio frequentava, si e' fermato questa mattina per ricordare la tredicenne di Brembate Sopra (Bergamo) rapita esattamente un anno fa, il 26 novembre 2010, a pochi metri da casa, e poi uccisa. Lo ha fatto con una mattinata dedicata allo sport, organizzata dall' Associazione Caterina e Giuditta Cittadini, e riservata agli alunni della scuola e ai loro genitori. L'iniziativa si e' conclusa con la cerimonia di intitolazione a Yara della palestra della scuola media.

Una targa con la scritta ''dedicata a Yara'' e' stata posizionata all'ingresso del locale, dove ogni giorno si allenano decine di ragazzini. Durante la mattinata al teatro dell'istituto, alcune personalita' dello sport, dall'allenatore Emiliano Mondonico all'alpinista Simone Moro, dal commissario tecnico della nazionale Fispes Mario Poletti, all'ex arbitro Domenico Messina, hanno dato vita a una conferenza sul tema 'Lo sport luogo di valori', alla quale ha partecipato anche don Mario Lusek, direttore dell'Ufficio nazionale per la pastorale del tempo libero della Cei.

E' stata una giornata, come ha detto la preside dell'istituto, suor Carla Lavelli, ''pensata su misura di Yara''. La tredicenne sara' ricordata anche oggi pomeriggio in una messa al santuario di Stezzano (Bergamo) e questa sera alle 20.30 a Brembate Sopra con un'altra messa celebrata dal parroco don Corinno Scotti.