Zaccai indagato per cessione di droga

Pubblicato il 21 luglio 2010 11:20 | Ultimo aggiornamento: 21 luglio 2010 11:20

Pier Paolo Zaccai

Il consigliere provinciale di Roma Pier Paolo Zaccai è indagato per cessione di droga.  Èquesta la risultanza dell’incidente probatorio,che si è tenuto a Roma martedì 20 luglio. Le due transessuali presenti la sera del malore di Zaccai sono arrivate in tribunale e, hanno raccontato la loro versione dei fatti. Assente, invece, il consigliere rappresentato dal suo avvocato Domenico Stamato. La Procura, quindi, è convinta che a portare la cocaina nell’appartamento di via Manlio Torquato sia stato proprio Zaccai.

Morgana e Giuliana, le due transessuali coinvolte nella vicenda, hanno risposto per un paio d’ore alle domande del gip Silvia Castagnoli. Prima Morgana,arrivata a piazzale clodio in jeans, maglietta e sandali dorati. Poi è stata la volta di Giuliana, che sfoggiava scarpe coi tacchi alti. Il difensore, secondo quanto scrive il Corriere della Sera, ha cercato di mettere in difficoltà Morgana ma la procura sembra credere ai trans, che hanno ribadito il racconto fatto subito dopo che Zaccai aveva dato in escandescenze ed era finito in ospedale.

La sera del 30 giugno Morgana e il consigliere si erano incontrati nel quartiere romano dell’Eur ed erano andati  a prendere Giuliana. Quindi i tre si sono diretti a  via Manlio Torquato e lì, alle sei del mattino, Zaccai si era affacciato alla finestra e aveva iniziato a gridare: “Aiuto! Mi vogliono uccidere”.