Zaia: "Tav? Il Veneto sta valutando progetti alternativi"

Pubblicato il 19 Dicembre 2011 16:52 | Ultimo aggiornamento: 19 Dicembre 2011 17:46

KLAGENFURT (AUSTRIA) – Sulla Tav Venezia-Trieste ''il Veneto sta studiando a progetti alternativi''. Lo ha detto oggi a Klagenfurt il presidente regionale, Luca Zaia.

A margine dell'incontro trilaterale con i colleghi del Friuli Venezia Giulia e della Carinzia, Zaia ha precisato che il commissario per la tratta, Bortolo Mainardi, ''sta facendo un buon lavoro e sta accarezzando l'idea, che io condivido, di valutare progetti alternativi''. Tra questi, Zaia ha parlato della necessita' ''di pensare di valutare l'impatto rispetto a una complanare all'attuale linea ferroviaria, quindi a un raddoppio''.

L'altro progetto riguarda il 'Marco Polo' di Venezia: ''Saremmo favorevoli – ha proseguito Zaia – a un progetto che punti a servire il terzo scalo aeroportuale nazionale e diventasse stazione dell'alta velocita' e dell'alta capacita' del Corridoio Torino-Venezia-Trieste''.