Zocca, Ugo e Breno Bertarini uccisi a colpi di roncola: sospettato l’ex genero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 febbraio 2018 19:45 | Ultimo aggiornamento: 1 marzo 2018 12:08
Zocca, Ugo e Breno Bertarini uccisi a colpi di roncola: sospettato l'ex genero

Zocca, Ugo e Breno Bertarini uccisi a colpi di roncola: sospettato l’ex genero

MODENA – Uccisi a roncolate nell’azienda agricola a Lame di Zocca, vicino Modena, dove vivevano. Ugo e Breno Bertarini, due fratelli, sono stati trovati massacrati intorno alle 8 del mattino del 27 febbraio. Le indagini si sono subito indirizzate nei confronti di Angelo Rainone, ex genero di Bertarini e seguito in passato dai servizi sociali. L’uomo è stato portato in caserma, ma al momento non sarebbe stato sottoposto a fermo.

Rainone, ex marito della figlia e nipote dei due fratelli Bertarini, la mattina del delitto è stato cercato e rintracciato dai carabinieri, che lo hanno portato in caserma e interrogato. Intanto le indagini hanno permesso di identificare l’arma del delitto utilizzata per il terribile omicidio a Zocca, città natale del cantante Vasco Rossi: si tratterebbe di una roncola. Gli accertamenti ad opera dei carabinieri sono stati resi più complicati dalla presenza di cani e conigli dentro la stalla e pesantemente disturbati dalla neve e dalle difficoltà di comunicazione.

Secondo quanto trapela, potrebbero arrivare aggiornamenti in giornata sulla posizione di Angelo Rainone, che attualmente risulta essere solo sospettato.