2050, nel mondo saremo 10 mld, in Italia 54 mln: tutti vecchi, giovani stranieri

Pubblicato il 14 Giugno 2013 11:36 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2013 11:37

2050, nel mondo saremo 10 mld, in Italia 54 mln: tutti vecchi, giovani stranieriNEW YORK – Anno 2050: nel mondo saremo dieci miliardi. Ma in Italia solo 54 milioni. E per lo più anziani e immigrati. Il ritratto demografico fatto dalle Nazioni Unite vede le precedenti stime al rialzo. Con la crescita africana e dei Paesi in via di sviluppo la popolazione mondiale arriverà a 81 miliardi nel 2025, per salire a 9,6 miliardi nel 2050 e toccare gli 11 miliardi entro la fine del XXI secolo.

La crescita arriverà dai Paesi in via di sviluppo, che passeranno da 5,9 miliardi a 8,2 di abitanti. L’aspettativa di vita continuerà ad allungarsi, da una media di 82,3 anni del 2015 a 93,3 nel 2100. Allo stesso tempo, a causa del calo della natalità, la popolazione mondiale sarà sempre più anziana: nel 205o gli over 60 saranno la metà della popolazione mondiale. Oggi il dato è di un terzo.

La denatalità si farà sentire soprattutto in Europa, con un calo delle nascite del 14%. A livello europeo si faranno sempre più sentire i flussi migratori. Italia in testa: con 131.250 persone straniere ogni anno dal 2010 al 2050 è superata solo da Stati Uniti, Canada, Regno Unito e Australia.