Cronaca Mondo

Iraq. Fonte, 600 mila residenti di Mosul rimasti senz’acqua

Abitanti di Mosul

Abitanti di Mosul

LIBANO, BEIRUT – Circa 600.000 abitanti dei quartieri orientali di Mosul, dove le forze lealiste combattono contro i jihadisti dell’Isis, sono rimasti senza acqua a causa di danni provocati al maggiore acquedotto nell’area, secondo un portavoce del consiglio provinciale di Ninive.

“Il principale acquedotto, che rifornisce 15 quartieri e sobborghi orientali – ha detto il membro del consiglio, Hussam al Abbar – ha subito pesanti danni a causa dei combattimenti”.

Abbar ha aggiunto che le squadre di tecnici che dovrebbero riparare la conduttura sono impossibilitati a raggiungere l’area acausa degli scontri che continuano.

L’offensiva lealista cominciata il 17 ottobre per strappare all’Isis Mosul ha portato finora solo alla riconquista di alcuni quartieri dell’estrema periferia orientale della città, dove i miliziani jihadisti continuano a resistere.

To Top