Usa. Figli Rosenberg a Casa Bianca per chiedere grazia madre

Pubblicato il 2 dicembre 2016 17:10 | Ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2016 17:10
usa. figli rosenberg a casa bianca per chiedere grazia madre

I coniugi Rosenberg

USA, WASHINGTON – I figli di Ethel e Julius Rosenberg sono tornati alla Casa Bianca: papà era una spia dei sovietici, ma mamma era innocente. 73 e 79 anni, Michael e Robert ne avevano 10 e 6 quando, nel 1953, i genitori finirono sulla sedia elettrica per aver passato all’URSS segreti della bomba atomica.

I due pensionati hanno ripercorso i loro passi da bambini, quando, pochi giorni prima dell’esecuzione, si avvicinarono ai cancelli di Pennsylvania Avenue per consegnare all’agente di guardia la richiesta di grazia per il presidente Dwight Eisenhower, rifiutata.

Michael e Robert da allora hanno preso il cognome della famiglia che li ha adottati, Meeropol. Con questo nome hanno firmato la nuova lettera che chiede al presidente Barack Obama di scagionare Ethel, a loro avviso condannata ingiustamente.

“Diamo al governo degli Stati Uniti la possibilità; di riconoscere una ingiustizia”, ha detto Robert ai giornalisti: “E’ un test per vedere se il nostro governo ha il coraggio di ammettere che terribile torto e’ stato fatto a lei e a noi”.