50 cocktail bar migliori al mondo: Londra, New York e Singapore. Jerry Thomas di Roma è fuori

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 ottobre 2018 5:04 | Ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2018 2:14
50 cocktail bar migliori al mondo: Londra, New York e Singapore. Jerry Thomas di Roma è fuori

50 cocktail bar migliori al mondo: Londra, New York e Singapore. Jerry Thomas di Roma è fuori

ROMA – Si posiziona al 52° posto il Jerry Thomas Speakeasy di Roma, segnando così l’uscita dell’Italia dalla classifica World’s 50 Best Bars, i 50 migliori cocktail bar del mondo. Al primo posto il Dandelyan di Londra, fra le città con più riconoscimenti, ma sul podio sale anche il Manhattan di Singapore, che guadagna il terzo posto.

Londra e New York si attestano come le città che contano ciascuna ben 10 bar nella lista.
San Francisco è rappresentata da due bar: Tommy’s, 40° posto, e Trick Dog, 44°, mentre Chicago celebra una nuova entrata nella lista con il debutto di Lost Lake al 50°. Sweet Liberty di Miami sale di sei posti arrivando al 21°.

Anche la Spagna quest’anno ha di che festeggiare, nella lista ci sono due nuovi bar: Paradiso di Barcellona entra nella top 50 al 37° posto mentre Salmon Guru di Madrid sale al 41°, un balzo significativo dopo il debutto all’82° nel 2017. Parigi è rappresentata da tre bar: Le Syndicat che sale di 10 posti impressionanti fino al 24°, Little Red Door ora si trova al 33° e Candelaria al 42°.

Singapore guida il ranking in Asia con cinque bar: Manhattan entra nei primi tre posti e si fregia del titolo di Miglior Bar dell’Asia, ma nella top ten c’è Atlas, 8° posto, seguono Operation Dagger, 23°, e 28 Hongkong Street al 34°, mentre Native salta 34 posti e arriva al 13° aggiudicandosi l’Highest Climber Award, sponsorizzato da Nikka Whiskey.

La Factoría nella vecchia San Juan, Porto Rico, è al 36° posto, mentre la Licorería Limantour di Città del Messico si aggiudica l’11°. Il vincitore Dandelyan di Londra, che è ospitato nel lussuoso hotel Mondrian, nel 2015 ha debuttato nella classifica dei primi 50 ed era al 50° posto per poi balzare al 3° nel 2016. Dall’apertura nel settembre 2014, Dandelyan ha lanciato cinque cocktail menu tutti con un focus sulla botanica.