Accusata di aver rubato un cellulare, prende a calci il figlio neonato in strada

Pubblicato il 28 maggio 2010 18:26 | Ultimo aggiornamento: 28 maggio 2010 18:26

Immagini terribili e scioccanti. Una madre dopo essere stata accusata di aver rubato un cellulare ha gettato suo figlio, un neonato, per terra  in strada e lo ha preso a calci.

E’ accaduto il Cina a Zhengzhou, nella provincia di Henan. Due donne, con i rispettivi bambini, sono state fermate in pieno centro della città e accusate da una studentessa di averle rubato il telefonino. Scoppia una baruffa e una delle due presunte ladre lancia il neonato in terra e comincia a calpestarlo e prenderlo a calci in segno di protesta.

L’arrivo dei poliziotti seda la quasi rissa, mentre il bambino è lasciato in terra a piangere per circa mezz’ora. Le due presunte rapinatrici vengono arrestate dopo le testimonianze che le incolpavano della rapina.

Il piccolo è miracolosamente rimasto illeso.