--

Aereo Malaysia, anche tre neonati e molti bambini tra le vittime dell’incidente

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Luglio 2014 15:22 | Ultimo aggiornamento: 18 Luglio 2014 15:23
Aereo Malaysia, anche tre neonati e molti bambini tra le vittime dell'incidente

Il Boeing 777 abbattuto

KIEV – C’erano anche tre neonati di nemmeno due anni e molti altri bambini tra le 298 persone a bordo dell’aereo della Malaysia Airlines abbattuto giovedì 17 luglio a 10mila metri sopra l’Ucraina Orientale. In un primo tempo i tre bebè non erano stati contati perché senza biglietto, dal momento che sedevano in braccio ai genitori, e il numero delle vittime si era fermato a 295.

La maggior parte dei morti è olandese: 189. Tra loro anche il lobbista parlamentare olandese di “Stop Aids Now” Pim de Kuijer, diretto, come molti altri su quel volo, al convegno mondiale sull’Aids a Melbourne.

L’ultima foto postata su Facebook da de Kujer è proprio dall’aeroporto di Schipol. “E’ tempo per un altro viaggio” scrive a commento dell’immagine, aggiungendo: “Conferenza sull’Aids” 14 e prima campeggio in Australia, poi rivisitazione della Malesia. Jumpa lagi! (‘Ci vediamo presto’ in malese).

De Kuijer era un attivista del partito olandese D66 (liberali progressisti) ed aveva collaborato con l’ex europarlamentare Lousewies van der Laan, che nel suo commento sul social network scrive: “Questa follia in Ucraina deve finire”.

Le altre vittime sono 44 malesi, 27 australiani, 12 indonesiani, 9 britannici, 4 tedeschi; 4 belgi, 3 filippini, un canadese ed un neozelandese.