Aereo russo precipita in Sud Sudan: decine di morti FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Novembre 2015 10:53 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2015 13:18

MOSCA – Nuovo incidente per un’aereo russo: dopo l‘Airbus della Metrojet precipitato nella penisola del Sinai, in Egitto, sabato 31 ottobre, mercoledì 4 novembre un cargo è precipitato poco dopo il decollo a Giuba, capitale del Sudan del Sud. Almeno 40 persone sono morte, tra passeggeri dell’aereo e persone che si trovavano a terra e che sono state travolte dal cargo. Tra loro ci sono anche una donna e sette bambini. Ma ci sarebbero alcuni sopravvissuti tra le venti persone che erano a bordo del velivolo: tra questi anche un bambino.

Il cargo è precipitato poco dopo il decollo vicino alle rive del Nilo Bianco, a circa 800 metri dall’aeroporto di Giuba. 

IL PRECEDENTE – Nel disastro aereo del Metrojet precipitato nel Sinai il 31 ottobre sono morte tutte le persone a bordo dell’Airbus: 224 persone tra membri dell’equipaggio e passeggeri, tra cui molte donne e bambine. L’aereo era decollato da Sharm el Sheikh, sul Mar Rosso, ed era diretto a San Pietroburgo. Ancora ignote le cause dell’incidente: un incendio a bordo, un’esplosione o un missile. La compagnia Metrojet ha deciso intanto di lasciare a terra tutti i suoi Airbus.

(Foto da Twitter)