Aereo Usa si schiantò nella II Guerra Mondiale: sarà protetto come un monumento

di Caterina Galloni
Pubblicato il 17 Novembre 2019 5:00 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2019 20:14
Aereo Usa incastonato costa Galles dal 1942

L’aereo Usa nella costa del Galles dal 1942 (Credit Bangor University)

ROMA – Avrà una protezione speciale come monumento storico, un aereo da caccia della Seconda Guerra Mondiale abbattuto nel 1942 e che si schiantò al largo della costa del Galles del Nord.

Il Lockheed P-38 Lightning Fighter USA si schiantò nel settembre del 1942 e rimase sepolto sotto circa due metri di sabbia al largo della costa di Harlech a Gwynedd. Ma a seconda delle maree l’aereo è talvolta visibile: il primo avvistamento è stato negli anni ’70 e il più recente nel 2014.

Nel Regno Unito, è il primo sito di incidente militare a ricevere la protezione per il suo interesse storico e archeologico. L’aereo era pilotato dal secondo tenente Robert F. Elliott, all’epoca 24 anni: era sopravvissuto al disastro ma pochi mesi dopo segnalato come disperso durante un’azione militare.

Il nipote Robert Elliott, del Tennessee, e lui stesso un veterano della US Navy, ha dichiarato di essere felice della notizia.  “Sono onorato ed emozionato che Cadw (organo direttivo dei siti protetti del Galles) abbia riconosciuto ufficialmente il P38F di mio zio come antico monumento”, ha dichiarato in una nota.

All’inizio dell’anno, un team di ricercatori ha scoperto un bombardiere B-24 distrutto: nel febbraio 1945 si schiantò in mare al largo delle Bermuda. Nel 2018, in Papua Nuova Guinea è stato trovato il relitto di un altro bombardiere B-24, circa 74 anni dopo essere stato abbattuto durante uno scontro a fuoco con dei piloti giapponesi. (Fonte: Daily Mail)