Aeroporto di San Francisco apre una sala yoga, è il primo al mondo

Pubblicato il 31 Gennaio 2012 17:09 | Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2012 17:13

NEW YORK – L'aeroporto internazionale di San Francisco in California diventa il primo al mondo ad avere una sala yoga: La direzione dello scalo aereo della citta' sulla baia ha pensato di coccolare anche cosi' i suoi passeggeri, con qualche momento di relax, prima che salgano a bordo e finiscano stipati tra sediolini con spazi sempre piu' ristretti.

L'ambiente non sara' certo simile al classico ritiro sul picco di una montagna tibetana, ma fatto sta che, una volta passati i controlli di sicurezza, i passeggeri, gia' di per se' stressati, possono tirare il fiato rilassandosi in una stanza di circa 14 mq, con luci soffuse, pavimento in legno, muri e soffitto dipinti di blu e un grande specchio su una delle pareti. Una piccola oasi nel Terminal 2, restaurato di fresco, che si presenta come un'alternativa al bar. L'idea della sala yoga e' stata suggerita da un passeggero durante un incontro. "La nostra iniziativa – ha spiegato John L. Martin, direttore dell'aeroporto – e' un passo in avanti per dare ai nostri passeggeri l'opportunita' e lo spazio necessario per rilassarsi prima del volo".

La sala e' limitata ai passeggeri con carta d'imbarco e le uniche condizioni imposte per il suo utilizzo sono quelle di togliersi le scarpe, spegnere i cellulari e rimanere in silenzio. La sala yoga e' indicata in aeroporto con un simbolo che mostra una persona nella tipica posizione del Loto, a gambe incrociate.