Afghanistan/ 15 soldati britannici uccisi dai talebani in 10 giorni, 8 nello spazio di 24 ore

Pubblicato il 14 Luglio 2009 12:49 | Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2009 13:09

Migliaia di persone si sono date convegno martedì lungo le strade di Wootton Bassett, vicino alla base Raf di Lyneham, nel Wiltshire, Gran Bretagna, per dare l’estremo saluto agli otto soldati britannici uccisi nel giro di 24 ore durante la battaglia per scacciare i talebani dalla valle di Helmand, in Afghanistan, a quanto riferisce The Guardian.

La morte degli otto soldati porta a 15 vittime il bilancio dei feroci combattimenti nella regione nello spazio di 10 giorni, ed a 184 morti dall’arrivo delle truppe britanniche in Afghanistan nel 2001.

Il primo ministro Gordon Brown ha dichiarato che le ultime settimane dei combattimenti a Helmand sono state ”un periodo difficile” per la Gran Bretagna, ma ha aggiunto che occorre continuare a lottare per evitare che Al Qaeda utilizzi l’Afghanistan come base per le sue operazioni terroristiche.

I famigliari delle otto vittime rimpatriate oggi – i corpi degli altri sette soldati sono stati trasferiti in Patria domenica – parteciperanno ad una cerimonia funebre privata nella cappella della base Raf di Lyneham dopo che le bare avvolte da bandiere britanniche vi saranno trasferite dall’aereo che li ha riportati a casa.