Afghanistan, arrestato italiano all’aeroporto con hashish e oppio in valigia

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Marzo 2014 17:04 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2014 17:04

small_131126-003418_to251113est_02526KABUL – Un cittadino italiano non identificato è stato arrestato nell’aeroporto internazionale di Kabul mentre cercava di imbarcarsi su un volo diretto negli Emirati Arabi Uniti con 1,3 chili di hashish e oppio nascosti nel bagaglio. Lo ha riferito oggi Tolo Tv. Il comandante della polizia di frontiera afghana, Mohammad Osman Yari, ha confermato l’arresto precisando che l’individuo era diretto in Italia.

L’emittente ha anche riferito che il personale della sicurezza dell’aeroporto ha scoperto il quantitativo di droga controllando ai raggi x il bagaglio a mano dell’italiano che si accingeva ad imbarcarsi. Da parte sua il comandante Yari ha sostenuto che “l’italiano aveva abilmente nascosto lo stupefacente nel bagaglio che portava con sé verso gli Emirati e poi in Italia, ed è stato arrestato”.