Afghanistan/ Attentato a Herat, 12 morti. L’esplosione è avvenuta a 300 metri dalla base italiana

Pubblicato il 3 agosto 2009 19:29 | Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2009 19:29

Almeno 12 persone sono rimaste uccise e altre 26 ferite per l’esplosione di una bomba collocata ai lati di una strada di Herat, nell’Ovest dell’Afghanistan.

Tra le vittime anche una donna e un bambino, uccisi dall’esplosione che ha ferito seriamente il capo del distretto di polizia locale. Non si sarebbe trattato di un attentato suicida. La bomba era nascosta in un bidone della spazzatura in un quartiere centrale di Herat. L’attacco è avvenuto in pieno centro della città, in un momento in cui molta gente era in strada.

L’attentato si è verificato a circa 300 metri dalla base del Prt (team di ricostruzione provinciale) italiano. Il Prt è quell’insieme di unità italiane che si occupano dei progetti di ricostruzione nella provincia di Herat.