Afghanistan: fuoco contro il contingente italiano, feriti 3 soldati uno è grave

Pubblicato il 16 luglio 2010 10:56 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2010 13:39

Tre militari italiani sono rimasti feriti in uno scontro a fuoco avvenuto oggi nell’ovest dell’Afghanistan. Lo si apprende da fonti della Difesa.

Lo scontro a fuoco, secondo quanto si è appreso, è avvenuto a sud di Bala Murghab, una delle aree da sempre più pericolose della regione occidentale dell’Afghanistan. I militari italiani erano impegnati in un’attività a supporto delle forze di sicurezza afgane, quando c’è stato il violento scontro a fuoco.

Dei tre feriti, uno è grave, ma “non in pericolo di vita” assicurano sia il ministro della Difesa Ignazio La Russa che un comunicato del contingente italiano, e ha riportato lesioni a un polmone e a una spalla. Ora è ricoverato all’ospedale di Herat. Le condizioni di un altro vengono definite non particolarmente gravi, per lesioni all’inguine, mentre il terzo non sarebbe grave.

Nel violento scontro a fuoco di Bala Murghab, è stato coinvolto anche un elicottero del nostro contingente che è stato danneggiato. L’attacco ai militari italiani e afghani da parte di un numero imprecisato di ‘insorti’ e’ avvenuto intorno alle 11 locali.

Solo qualche ora prima del conflitto a fuoco un kamikaze su un’autobomba si era lanciato contro un convoglio di polizia davanti al Comando di Herat a guida italiana.