Cronaca Mondo

Afghanistan. Furia dei talebani contro medici occidentali, 8 le vittime straniere

Stragi di medici in Afghanistan. Le vittime dei talebani sono 6 americani, uno britannico e uno tedesco. I medici occidentali, i cui corpi crivellati di colpi sono stati ritrovati sabato 7 agosto in una remota zona dell’Afghanistan settentrionale, avevano trascorso diversi giorni nella regione. Lo ha raccontato uno dei loro interpreti afghani che sarebbe stato risparmiato dai talebani perché ha recitato alcuni versetti del Corano.

L’uomo, di cui eèstato reso noto solo il nome, Saifullah, ha raccontato alla polizia che il gruppo di undici persone in totale, otto medici di cui tre donne, e tre interpreti locali, aveva ”passato diverse notti all’aperto”. ”L’ultimo giorno – ha aggiunto – un gruppo di uomini armati è arrivato, li ha messi in fila e li ha uccisi. Poi hanno rubato tutto”.

E’ stato proprio nel momento dell’esecuzione che l’uomo ha recitato alcuni versetti del Corano e i talebani, rendendosi conto che era un musulmano, lo hanno graziato. Secondo Noor Kintoz, capo della polizia del Badakhshan dove è avvenuta la strage, che ha riportato le dichiarazioni del superstite, gli abitanti avevano avvertito il gruppo che la zona poteva essere pericolosa.

”Loro hanno risposto – ha raccontato Saifullah – che erano medici e che sarebbe andato tutto bene perché ‘siamo qui per aiutare le persone”’. Il governatore della vicina provincia del Nuristan Jamaluddin Badr ha detto che il gruppo, formato in prevalenza da oculisti, aveva visitato diversi distretti nella sua provincia e in quella di Badakshan aiutando la popolazione locale I talebani hanno detto di avere ucciso nove missionari cristiani che erano nella zona per fare proselitismo.

To Top