Afghanistan, Gates: “Il ritiro delle truppe Usa del 2011 sarà limitato”

Pubblicato il 1 agosto 2010 19:38 | Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2010 19:39

Robert Gates

Il segretario americano della Difesa Robert Gates ha detto che un gran numero di soldati americani resteranno in Afghanistan anche oltre l’inizio del ritiro delle truppe Usa previsto per luglio 2011. ”Dobbiamo ribadire il messaggio che noi non lasceremo l’Afghanistan a luglio 2011”, ha detto Gates durante la trasmissione della Abc “This Week” aggiugendo ”la mia opinione è che in un primo tempo il ritiro delle truppe sarà limitato”.

Rispondendo ad una domanda sull’eventualità che i talebani possano ”rimettere l’orologio” e aspettare l’estate 2011 il segretario della difesa ha detto: ”Ne saremmo felici, perché noi saremo lì (dopo luglio 2011) e saremo lì  con un gran numero di soldati”.

Sempre a proposito di talebani, Gates ha preso le difese del Pakistan assicurando che Islamabad contribuisce attivamente alla lotta contro gli insorti: ”Il Pakistan collabora sempre di più con noi”, ha detto il segretario della difesa citando ”140mila soldati nel nord ovest del Pakistan che lottano contro gli stessi insorti contro cui lottiamo noi”. Questa esplicita difesa di Islamabad giunge ad una settimana dalla pubblicazione su Wikileaks di documenti segreti sulla guerra in Afghanistan dai quali emergerebbe un legame tra i servizi segreti pachistani e i capi talebani.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other