Afghanistan, Isis assalta carcere: almeno 21 morti e 43 feriti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Agosto 2020 20:32 | Ultimo aggiornamento: 3 Agosto 2020 20:32
Afghanistan, Ansa

Afghanistan, Isis assalta carcere: almeno 21 morti e 43 feriti (foto Ansa)

Afghanistan, Isis assalta carcere: almeno 21 morti e 43 feriti.

Almeno 21 persone sono morte e almeno 43 ferite la scorsa notte in un attacco contro una prigione a Jalalabad, in Afghanistan.

A rivendicare l’attacco un gruppo armato locale aderente al sedicente Stato islamico.

Lo rende noto Ataullah Khogyani, governatore della provincia di Nangarhar, di cui Jalalabad è il capoluogo.

Secondo il governatore, tra gli uccisi ci sono anche alcuni bambini e detenuti del carcere.

La ricostruzione

Un attentatore suicida ha fatto esplodere un’autobomba davanti all’entrata della prigione e poi gli assalitori hanno fatto irruzione nell’edificio.

Tre dei miliziani sono rimasti uccisi.

Diversi detenuti sono riusciti a fuggire e alcuni sono stati nuovamente catturati nelle ore successive.

“L’attacco al carcere è concluso e la prigione è ora sotto il controllo delle forze afghane”.

Queste le parole di Fawad Aman, uno dei portavoce del ministero della Difesa di Kabul citato da Tolo Tv.

Aman ha confermato l’uccisione di cinque assalitori e l’arresto di altri tre.

Il capo della Polizia di Nangarhar, Emal Niazi, ha riferito dell’uccisione di otto uomini armati e della fine degli scontri anche nella zona adiacente al carcere.

Come ha sottolineato il portavoce del governatore di Nangarhar, Attaullah Khogyani, è andata avanti per 18 ore la battaglia tra le forze di sicurezza e i miliziani. (Fonti: Ansa, Adnkronos).