Afghanistan, kamikaze si fa esplodere in base militare: 27 morti

di Redazione blitz
Pubblicato il 23 novembre 2018 14:06 | Ultimo aggiornamento: 23 novembre 2018 14:06
Afghanistan kamikaze

Kamikaze si fa esplodere in una base militare in Afghanistan

KABUL – Un kamikaze si è fatto esplodere in una moschea all’interno di una base militare afghana nell’est del Paese. Al momento si contano almeno 27 morti tra i soldati. E ci sono anche 57 feriti.

L’attacco è avvenuto nella provincia di Khost. Il governatore, arrivato sul posto, ha spiegato che il responsabile è un attentatore suicida.

L’attentato è avvenuto pochi giorni dopo la strage di studiosi religiosi, con 55 morti e decine di feriti, durante un raduno a Kabul, per celebrare la nascita di Maometto.

Il gesto non è stato rivendicato ma già in passato sia i talebani che l’Isis hanno preso di mira i religiosi allineati con il governo centrale sostenuto dagli Stati Uniti. Tuttavia i talebani in un comunicato hanno condannato l’attacco suicida, spiegando che loro “non prendono di mira questo tipo di obiettivi”.

Si tratta di uno degli attacchi più sanguinosi registrati negli ultimi mesi nella capitale. Lo scorso giugno l’Isis aveva rivendicato un attentato suicida, che aveva provocato sette morti e venti feriti, avvenuto durante una riunione di esponenti religiosi di spicco a Kabul. Allora i talebani, pur negando ogni coinvolgimento in quella strage, avevano comunque condannato quella riunione.