Afghanistan: kamikaze si fa esplodere ad un matrimonio: oltre 20 i morti

Pubblicato il 14 luglio 2012 8:23 | Ultimo aggiornamento: 14 luglio 2012 9:30

KABUL, 14 LUG – Un kamikaze si è fatto esplodere mentre era in corso una festa di matrimonio nella provincia di Samangan, nel nord dell’Afghanistan, uccidendo oltre 20 persone tra cui un esponente di spicco del governo locale, nonché membro del Parlamento, Ahmad Khan.

Altri 30 invitati sono rimasti feriti. L’attacco avvenuto all’alba del 14 luglio (i festeggiamenti per i matrimoni iniziano molto presto in alcune regioni del Paese) è uno dei più gravi degli ultimi mesi. ”Era la festa di matrimonio della figlia di Ahmad Khan Samangani, che aveva organizzato il ricevimento”, ha detto il governatore provinciale Khairullah Anosh.

I talebani negano ogni responsabilità e lo hanno fatto sapere tramite il loro portavoce che ha spiegato che Ahmad Khan era un ex guida dei mujahidin, molto popolare, e quindi ”molte persone potrebbero aver avuto problemi con lui”. Samangani è stato guida dei mujahidin combattendo contro i sovietici negli anni ’80, e contro i talebani dal 1996 al 2001.