Afghanistan, Karzai alla Nato: “Dopo la strage fuori dal 2013”

Pubblicato il 15 Marzo 2012 12:54 | Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2012 13:02

KABUL, 15 MAR – Il governo afghano intende assicurare la sicurezza del paese al posto dell’Isaf, la forza internazionale sotto comando Nato, a partire dal 2013 e non alla fine del 2014 come previsto fino ad oggi. Lo ha annunciato la presidenza afghana.  Il presidente afghano Hamid Karzai ha chiesto alle forze dell’Isaf di ritirarsi da tutti i villaggi del paese dopo la strage di 16 civili compiuta da un soldato americano.

I talebani intanto hanno annunciato la sospensione dei colloqui di pace con gli Stati Uniti.