Afghanistan/ L’Italia aumenterà “Predator”, Tornado ed elicotteri dopo l’attacco alla pattuglia della Folgore

Pubblicato il 21 Luglio 2009 11:25 | Ultimo aggiornamento: 21 Luglio 2009 11:49

Più  Predator, gli aerei da ricognizione senza pilota, più  elicotteri per il controllo dello spazio aereo, aerei Tornado attrezzati anche con cannoncini sempre per garantire la sicurezza del contingente italiano. Sono queste le novità  che il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, ha annunciato al contingente italiano impegnato in Afghanistan nella missione Isaf. Inoltre, il ministro ha dato mandato per studiare come proteggere gli uomini che sono nella torretta del blindato Lince, i più esposti agli attacchi.

La Russa ha incontrato una parte del contingente ad Herat ed ha parlato della “profonda consapevolezza degli italiani sull’importanza vitale del compito che i militari italiani stanno assolvendo”. Il ministro della Difesa ha ricordato il recente attacco contro una pattuglia della Folgore in cui ha perso la vita, Alessandro Di Lisio ed ha  portato  la solidarietà del popolo italiano a tutti i militari impegnati nella missione Isaf davanti ai quali il mondo a più speranze di essere pacifico.

Il ministro della Difesa ha inoltre assistito ad un briefing del generale Rosario Castellano, comandante del contingente italiano nella regione di Herat, il quale ha spiegato che l’obiettivo principale della missione è quello di rompere il rapporto tra la popolazione afghana e gli insorti.