Afghanistan. Msf, saliti a 42 i morti per bombe su Kunduz

Pubblicato il 12 Dicembre 2015 13:26 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2015 13:26
Le rovine dell' ospedale

Le rovine dell’ ospedale

SVIZZERA, GINEVRA – L’organizzazione umanitaria Medici Senza Frontiere (MSF) ha annunciato che dopo due mesi di approfondite ricerche e verifiche è emerso che il numero dei civili morti nel bombardamento aereo americano sull’ospedale di Kunduz, in Afghanistan, è salito ad almeno 42.

In un comunicato diffuso dal quartier generale a Ginevra si precisa che questa nuova cifra “include 14 membri dello staff di MSF, 24 pazienti e quattro assistenti esterni” ed è frutto di “una revisione metodica degli archivi di MSF e delle denunce dei famigliari, nonché delle testimonianze di pazienti, staff e famigliari”.