Afghanistan, nuovo attentato contro italiani a Farah: altra bomba contro Lince

Pubblicato il 11 Giugno 2013 19:47 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2013 19:50
Afghanistan, nuovo attentato contro italiani a Farah: altra bomba contro Lince

Afghanistan, nuovo attentato contro italiani a Farah: altra bomba contro Lince (Foto LaPresse)

ROMA – Un’altra bomba è stata lanciata contro un Lince dei militari italiani a Farah, in Afghanistan. Gli italiani sono illesi e l‘attentatore è stato fermato. La bomba ha colpito il Lince ed è caduta a terra, ferendo alcuni civili afgani. Un nuovo attento l’11 giugno dopo quello dell’8 giugno in cui il capitano Giuseppe La Rosa ha perso la vita.

Secondo quanto riferito dal comando del contingente italiano, ”un individuo adulto non meglio identificato ha lanciato un ordigno esplosivo contro un convoglio composto da militari italiani della Transition Support Unit South, appartenenti all’8/o reggimento alpini, e da unità dell’Afghan National Army (l’Esercito afgano – ndr) impegnati in un’operazione congiunta”.

In particolare, ”l’ordigno, dopo aver colpito un ‘Lince’ è caduto a terra esplodendo e causando il ferimento di alcuni civili afgani, non in maniera grave. nessuna conseguenza per personale e mezzi del convoglio, che si metteva in sicurezza allontanandosi dall’area dell’attacco”.  Il presunto attentatore, dicono al comando del contingente, risulterebbe fermato dalle forze di sicurezza afgane.