Cronaca Mondo

Afghanistan. Talebani lapidano coppia di amanti: lui era sposato, lei fidanzata

Condannati a morte e lapidati perché erano amanti: è successo nel nord dell’Afghanistan, dove un uomo e una donna accusati di adulterio sono stati uccisi per lapidazione, in esecuzione di una sentenza emessa dai talebani. Lo ha riferito un funzionario locale.

La donna, 23 anni, e l’uomo, 28, sono stati colpiti a morte ”perché avevano una relazione”, ha detto Mohammad Ayob, governatore del distretto di Imam Sahib, nella provincia di Kunduz. E’ successo ieri, ha spiegato, nel villaggio di Mullah Quli, sotto il controllo dei talebani. Circa cento persone, la maggior parte insorti talebani, si sono radunate per ascoltare la sentenza di condanna e per assistere alla lapidazione della coppia.

Nella sentenza si spiegava che l’uomo, sposato, e la donna, fidanzata, avevano confessato di essere amanti. I due sono stati portati davanti alla folla, e in piedi, con le mani legate, uno accanto all’altra, sono stati uccisi.

To Top