Afghanistan, rapporto Usa: “Al Qaeda debole come non mai dal 2001”

Pubblicato il 16 Dicembre 2010 12:19 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2010 13:10

I capi di al Qaeda rifugiati in Pakistan sono sotto pressione e indeboliti come mai prima dall’11 settembre. Lo si afferma nel rapporto annuale Usa sulla strategia in Afghanistan presentato oggi al presidente Barack Obama. Lo slancio dei talebani è stato ”fermato” in gran parte dell’Afghanistan e ribaltato in alcune aree, anche se i progressi sono fragili e reversibili. Lo afferma un rapporto annuale sulla stratégie americana in Afghanistan e in Pakistan consegnata al presidente, Barack Obama.