Nigeria, madre uccide il figlio albino: “Era posseduto dal demonio”

Pubblicato il 21 Marzo 2011 17:38 | Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2011 17:39

ROMA – Ha ucciso il proprio figlio perché albino. Succede anche questo in Africa, dove i malati di albinismo si ritrovano a dover fare i conti non soltanto con la tendenza alla cecità e con la facilità di avere il cancro alla pelle, ma anche con il forte pregiudizio che li vuole posseduti dal demonio.

Questa credenza ha spinto una donna dello stato di Benue, in Nigeria, ad uccidere il proprio figlio. La donna si è giustificata dicendo che il ragazzino era tormentato sin dalla nascita.

Ora è in carcere in attesa della sentenza che il 19 aprile deciderà se condannarla o meno a morte.

[gmap]