Al Shabaab cacciano Save the children della Somalia

Pubblicato il 13 Marzo 2012 21:56 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2012 22:05

NAIROBI, 12 MAR – I miliziani somali di Al Shabaab stanno costringendo Save the Children a lasciare le zone sotto il loro controllo. In una dichiarazione rilasciata poche ore fa ai media locali, i vertici del gruppo islamico legato ad al Qaida hanno riferito che l'organizzazione umanitaria britannica avrebbe distribuito quasi 5 mila confezioni di cibo in scadenza destinato ai bambini alimentando un sistema di corruzione nei confronti delle autorità locali. Già in passato gli Shabaab avevano espulso diverse organizzazioni umanitarie dai territori sotto il loro controllo, tra cui la Croce Rossa, il Danish Refugee Council, il Programma Mondiale per la sicurezza alimentare delle Nazioni Unite, l'Unicef e l'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Secondo gli esperti l'allontanamento delle organizzazioni che si occupano di aiutare la popolazione ha contribuito dal mese di luglio dello scorso anno al peggioramento delle condizioni di vita nelle città roccaforti del gruppo somalo legato ad al Qaida.