Alaska, paga il killer 9 milioni per far uccidere la sua amica e fare il video

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2019 14:40 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2019 14:46
Alaska, paga killer per uccidere amica e fare i video

Alaska, paga il killer 9 milioni per far uccidere la sua amica e fare il video

ROMA – Ha pagato 9 milioni di dollari per far uccidere dal killer la propria “migliore amica” e inviargli i filmati dell’omicidio. Darin Schilmiller, 21 anni, ha organizzato il delitto commesso da Denali Brehmer, 18 anni, in Alaska. La vittima designata è stata Cynthia Hoffman, una diciannovenne con disabilità mentali, ingannata, bendata e assassinata a freddo.

Per l’organizzatore dell’omicidio non era importante chi fosse la vittima del killer reclutato sul web, una qualunque andava bene purché fosse un’amica intima dell’omicida. Schilmiller, dall’Indiana, ha così pagato Brehmer per mettere in atto il piano sanguinario, che si è concretizzato lo scorso 2 giugno con l’aiuto di un complice, Kayden McIntosh, 16 anni.

I due giovani hanno convinto la ragazza a fare una gita con loro nella zona delle cascate di Thunderbird, dalle parti di Anchorage. Fu McIntosh a sparare a bruciapelo mentre, probabilmente, Brehmer filmava il tutto, per poi inviare le registrazioni a ‘Tyler’, il nomignolo online che Schilmiller, fingendosi milionario, usava come copertura.

5 x 1000

Sia Brehmer che McIntosh sono stati arrestati e incriminati per omicidio, e cosi’ anche Schilmiller insieme con altri tre. Quest’ultimo e Brehmer dovranno rispondere anche di accuse di pedopornografia. Rischiano il carcere a vita.