Algeria, assolti i nove arrestati perché bevevano caffè durante il Ramadan

Pubblicato il 8 Novembre 2010 14:24 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2010 21:49

Erano stati arrestati perché sorpresi a bere del caffè durante il mese sacro del Ramadan. Ma oggi i nove algerini sono stati assolti dal Tribunale di Akbou, in Algeria. Il procuratore aveva richiesto in precedenza dai 2 ai 5 anni di carcere per oltraggio all’Islam.

I nove erano stati arrestati alla fine di agosto a Ighzer Mokrane, in Cabilia, 250 km ad est di Algeri. Due settimane fa, un altro tribunale algerino ha invece condannato a due anni di carcere un giovane accusato di aver infranto il digiuno.

La legge algerina non condanna espressamente il non rispetto del digiuno del mese sacro, ma prevede da 3 ai 5 anni di carcere e multe tra i 50 mila e i 100 mila dinari (tra i 500 e i mille euro) per chiunque ”offenda il Profeta o uno degli inviati di Dio o denigri i dogmi e i precetti dell’Islam”.

[gmap]