Angelina Jolie in Pakistan indossa il velo nero da ambasciatrice del Unhcr

Pubblicato il 8 Settembre 2010 12:22 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2012 20:54

La star di Hollywood Angelina Jolie, ambasciatrice dell’Unhcr, ha visitato il nord-ovest del Pakistan con l’obiettivo di attirare l’attenzione del mondo sulle sofferenze provate da 21 milioni di persone colpite dalle alluvioni piu’ devastanti degli ultimi secoli.

Jolie, attrice di 34 anni, ha trascorso un po’ di tempo parlando con i rifugiati afgani, le comunità pachistane e con gli operatori umanitari di Nowshera, provincia del Khyber Pakhtunwa. Si tratta della quarta visita della Jolie, compagna di Brad Pitt e da anni impegnata nel sociale, in Pakistan da quando è diventata ambasciatrice di Buona volontà dell’Alto commisariato per i rifugiati dell’Onu nel 2001.

”Da quello che ho potuto capire la situazione è più grave di quanto possiamo immaginare. Tocca una scala vastissima” di problemi, ha detto ai giornalisti mentre stava visitando un campo di sfollati. ”E’ una situazione straordinariamente complessa. Non solo per quanto riguarda le alluvioni”, ha affermato la Jolie riferendosi ai 1,7 milioni di profughi afgani, sfuggiti alle violenze del proprio Paese, che vivevano già in accampamenti provvisori nel nord-ovest del Pakistan.

Con un velo nero che le copriva la testa, l’attrice si è detta sconvolta nel vedere le condizioni in cui sta vivendo la popolazione colpita dalle alluvioni e ha lanciato numerosi appelli affinché la comunità internazionale faccia di più. La scorsa settimana la Jolie, che ha donato 100 mila dollari agli alluvionati, ha girato un videomessaggio con il quale invitava la gente a moltiplicare gli sforzi per le vittime in Pakistan.