Anonymous “invade” il sito del Dipartimento di Giustizia Usa

Pubblicato il 22 Maggio 2012 - 08:40 OLTRE 6 MESI FA

WASHINGTON – Uno o piu' hackers sono riusciti a penetrare nella parte meno accessibile di un sito del Dipartimento di Giustizia americano. L'azione e' stata rivendicata da Anonymous, e un portavoce del Dipartimento ha confermato la circostanza.

Gli hackers sono entrati in un server che gestisce le statistiche del Dipartimento di Giustizia, raccogliendo e analizzando i dati relativi ai crimini commessi in tutti gli Stati Uniti, inclusi quelli informatici.

Il portavoce non ha voluto spiegare quali dati potrebbero essere stati trafugati e quando, esattamente, si sarebbe verificata l'intrusione. Il Dipartimento – ha detto – sta valutando se siano state violate norme penali. Anonymous, rinvendicando il gesto, ha affermato di aver acquisito alcuni files, tra cui anche messaggi di posta elettronica.