Cronaca Mondo

Anwar al-Awlaki, YouTube blocca tutti i video dell’imam radicale

Anwar-al-Awlaki

Anwar al-Awlaki

LONDRA – YouTube ha rimosso e bloccato tutti i video di Anwar al-Awlaki, imam radicale americano-yemenita, ucciso sei anni da un drone USA in Yemen, in seguito alla stretta sulla propaganda online del terrorismo.

Anwar al-Awlaki, era sospettato di essere un leader di Al Qaeda, il gruppo terroristico dietro gli attentati dell’11 settembre ma, dopo la sua morte, i suoi discorsi di propaganda erano rimasti on line, influenzando Darren Glennon, di Manchester, che cambiò il nome in Aabid Ali prima di essere arrestato a maggio e condannato a cinque anni e quattro mesi, secondo il Manchester Evening News.

Glennon è stato condannato per reati collegati al terrorismo, compreso esortare le persone a unirsi alla jihad, nei commenti lasciati su YouTube.

Dopo la radicalizzazione, Ali-Glennon descriveva al-Awlaki come un “meraviglioso fratello e un grande uomo”, secondo quanto emerso al Manchester Crown Court.
Su Google, nello scorso autunno, la ricerca su al-Awlaki dava come risultato circa 70.000 video mentre oggi meno di 20.000 e la maggior parte sono su di lui e non come protagonista.

al-Awlaki, nato negli USA, è stato collegato anche all’uomo che viaggiava con dell’esplosivo su un volo da Amsterdam verso Detroit, il 25 dicembre 2009, un grande ammiratore dell’imam che lo aveva reclutato e addestrato.

To Top