Arabia Saudita. Gli “occhi sexy” sono reato: donne rischiano il burqa

Pubblicato il 19 Novembre 2011 20:15 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2011 21:19

ROMA – Gli occhi sexy delle donne rischiano d’ora in poi di diventare un reato in Arabia Saudita, secondo una nuova proposta di legge in discussione nel regno, e dovranno essere mascherati con un burqa integrale. Lo riporta il Daily Mail. La proposta e’ stata avanzata dalla Commissione saudita per la promozione della virtu’ e la prevenzione del vizio, vale a dire la polizia religiosa. Il suo portavoce, Mutleg An-Nabit, in una nota ha dichiarato di ”avere il diritto di obbligare le donne a coprirsi gli occhi”.

Uno dei suoi membri ha riferito di avere avanzato la proposta dopo essere rimasto ”colpito” dagli occhi di una donna e ”tentato dal suo sguardo sensuale”, mentre stava camminando per strada. L’uomo ha chiesto alla donna di mascherare il suo sguardo ma il marito ha protestato e ne e’ nata una rissa, finita non bene per il coniuge, medicato poi in ospedale.

Le donne saudite hanno gia’ l’obbligo di coprirsi i capelli con il classico hijab, il velo nero, e di indossare l’abaya, una veste nera che nasconde l’interno corpo, ma adesso, secondo la nuova legge dovranno mascherare anche i loro occhi con una sorta di burqa integrale. In caso di non osservanza delle norme della Sharia, la polizia religiosa puo’ intervenire e le donne rischiano la fustigazione pubblica.

La Commissione saudita sulla virtu’ e’ stata ripetutamente accusata di violazioni dei diritti umani. Fondata nel 1940, la sua funzione e’ quella di assicurare che vengano rispettate in pubblico le leggi islamiche.

Nel 2002 la Commissione impedi’ ad alcune studentesse di uscire dalla loro scuola che stava andando a fuoco, perche’ le giovani non erano vestite correttamente. Una decisione che per molti ha contribuito a portare il numero delle vittime a 15. Alle donne e’ anche vietato guidare l’auto e non possono viaggiare senza l’autorizzazione dei loro guardiani uomini.