Argentina, bambino di 8 anni tenta rapina in gioielleria con una pistola giocattolo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 febbraio 2019 18:03 | Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2019 18:03
Argentina, bambino di 8 anni tenta rapina in gioielleria con una pistola giocattolo

Argentina, bambino di 8 anni tenta rapina in gioielleria con una pistola giocattolo

BUENOS AIRES  –  E’ entrato in una gioielleria di Moreno, cittadina in provincia di Buenos Aires, in Argentina, ha fatto alcune vaghe domande sui preziosi esposti in vetrina al titolare del negozio e poi, all’improvviso, ha estratto una pistola e ha detto senza scomporsi: “Dammi tutto o ti sparo”. Una normale rapina, se non fosse che a farla è stato un bambino di otto anni. 

L’azione del rapinatore in erba ha avuto per fortuna un lieto fine. Il tentativo di rapina, riferisce oggi il quotidiano Clarin, è stato infatti registrato sabato pomeriggio dalla telecamera fissa di videosorveglianza istallata nel negozio.

Le immagini mostrano il bimbo, appena poco più alto del bancone di vetro dietro cui lo guardava il proprietario Nicolás García, appoggiare con calma l’arma (che poi si è rivelata essere una pistola giocattolo) sul ripiano mentre formula la sua minaccia con tono perentorio.

A questo punto, ha spiegato ai quotidiani argentini García, “sono uscito rapidamente fuori dalla mia postazione approfittando di un momento di disattenzione del bambino, l’ho preso per il collo e, quasi senza rendermi conto di quello che stava accadendo, l’ho buttato fuori dal negozio”.