Arizona/ Stuprata ad otto anni e la famiglia la ripudia

Pubblicato il 25 Luglio 2009 17:24 | Ultimo aggiornamento: 25 Luglio 2009 17:24

Quattro ragazzini poco più grandi di lei l’hanno stuprata, adescandola con la scusa di una gomma da masticare, e ora la sua famiglia la ripudia. Protagonista di questa storia è una bambina liberiana di otto anni di Phoenix, in Arizona.

I genitori hanno rotto i ponti con lei e di conseguenza la ragazzina è stata data in affidamento.Una vicenda incredibile, un trauma assolutamente sottovalutato e una reazione spropositata da parte della famiglia, criticata anche dalla presidente della Liberia: «La famiglia ha sbagliato: avrebbero dovuto aprire le braccia a una bambina traumatizzata e collaborare con le autorità americane per capire cosa fare con i quattro responsabili», ha detto Ellen Johnson Sirleaf.